BELLE FRASI SULLA FEDE


Avere fede in un dio non è una cosa che si può imparare o acquistare, per cui quando se ne è sprovvisti si mette tutto in discussione, e la razionalità di certo non aiuta. E' per questo che quanto più si tenta di usare il cervello per comprendere le logiche dell'esistenza della vita, tanto più la fede si allontana mettendo in dubbio l'esistenza di un essere superiore che ha disegnato tutto. Qui abbiamo una raccolta di frasi sulla fede scritte da grandi uomini di scienza, filosofia e letteratura, e quindi proprio per questo persone abituate a trovare delle spiegazioni razionali a tutto. E' per questo motivo che la maggior parte di queste frasi sulla fede, in realtà spiegano perché sarebbe opportuno non averne e credere solamente in se stessi.





Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero. (Proverbio Arabo)

Avrai un solo dio. E chi vorrebbe sobbarcarsi le spese di un altro? (A.H. Clough)

Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio. (Karl Popper)

Chi possiede scienza e arte ha una religione. Chi non ha scienza e arte deve avere una religione. (Goethe)

Col sapone il battesimo è una buona cosa. (Robert Green Ingersoll)

Coloro che sono cresciuti di più spiritualmente sono i veri esperti del vivere. Ed esiste una gioia ancora più grande, la gioia della comunione con Dio. (M. Scott Peck)

Credo che ci siano due tipi di persone al mondo: quelle che hanno credenze mistiche, e quelle che non ce l'hanno. Questi ultimi credono che la vita sia tutto ciò che abbiamo, e che dobbiamo godercela e aiutare gli altri a godersela. Gli altri pensano che la vita futura sia più importante di quella presente, e temo che faranno saltare in aria il mondo. (Harold Kroto)

Cristiano: seguace degli insegnamenti di Cristo solo finché non intralcino i peccati a cui si dedica più volentieri. (Ambrose Bierce)

Dal firmamento ai quark, alle forme di vita, il mondo è troppo esteso e complesso per essere opera di un dio; anche se, bisogna dirlo, quello cristiano si è fatto in tre. (Giulio Cengia)

Di tutte le tirannie che affliggono l'umanità, quella religiosa è la peggiore. Tutte le altre forme di tirrannie sono limitate al mondo in cui viviamo, mentre questa cerca di estendersi nell'oltretomba e di perseguitarci per l'eternità. (Thomas Paine)

Dio creò l'uomo a sua immagine: ciò vuol dire che fu probabilmente l'uomo a creare Dio secondo la propria immagine. (Georg Cristoph Lichtenberg)

Dio è la scappatoia dell'ignoranza. (Anonimo)

Dio è talmente imperfetto che ha bisogno di esistere! (Vittorio Catani)

Dobbiamo mettere in discussione la logica distorta di avere un dio onnisciente ed onnipotente, che crea degli umani difettosi, e poi dà loro la colpa dei suoi stessi errori. (Gene Roddenberry)

Dove c'è dubbio c'è libertà. (Carlo Brunori)

Dove lo Stato è confessionale e la Chiesa è politica la libertà è impossibile. (Giovanni Bovio)

E' più facile morire per una religione che viverla assolutamente. (Jorge Luis Borges)

Essere un dio è solo una questione di temperamento, alla fine. (Iris Murdoch)

Fede è credere ciò che sai che non è così. (Mark Twain)

Finché resterà in piedi anche un solo dio, il compito dell'uomo non sarà terminato. (E. M. Cioran)

Fu soltanto la paura che al principio del mondo creò gli dei. (Ben Jonson)

Ho trascorso ore angosciose, rese tanto più gravose dai tentativi inumani compiuti intorno a me da altissimi dignitari ecclesiastici per indurmi a sconfessioni e a ritrattazioni... Ho resistito impavido. Ne sono fiero. (Ernesto Bonaiuti)

I Papi hanno commesso troppe imbecillità per crederli infallibili. (Napoleone)

I santi andrebbero considerati colpevoli fino a che non ne venga comprovata l'innocenza. (George Orwell)

Il buon Dio sta sempre dalla parte della migliore artiglieria. (Napoleone Bonaparte)

Il clero sa ch'io so che loro sanno di non sapere. (Robert Green Ingersoll)

Il male grande e innominabile che sta al centro della nostra cultura è il monoteismo. Da un barbarico testo dell'età del bronzo, noto come Vecchio Testamento, si sono evolute tre religioni antiumane. Quelli che lo rifiutano devono essere convertiti o ammazzati, per il loro stesso bene. (R. Dawkins)

Il prete è come un bagarino all'ingresso del paradiso. (Henry Luis Mencken)

Il punto di vista secondo cui il credente sarebbe più felice dell'ateo è assurdo tanto quanto la diffusa convinzione che l'ubriaco è più felice del sobrio. (G. B. Shaw)

Il sonno della ragione genera mostri: le religioni. (Paolo Valentini)

In quel periodo uscivo con una ragazza e dovevamo sposarci, ma c'era un conflitto religioso. Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli. (Woody Allen)

Incurabilmente religioso, questo è il modo migliore di descrivere la condizione mentale di così tanta gente. (Thomas Edison)

Inferno cristiano, fuoco; inferno pagano: fuoco; inferno maomettano: fuoco; inferno indù : fiamme. A credere alla religioni dio è un rosticciere. (Victor Hugo)

Io credo non perché vedo, ma perché sono visto. (Erry De Luca, scrittore)

Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore. (Stefano Benni)

Io non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa. (Woody Allen)

Io se fossi Dio, non avrei fatto gli errori di mio figlio, e sull'amore e sulla carità mi sarei spiegato un po' meglio. (Giorgio Gaber)

Io sono circondato da preti che ripetono incessantemente che il loro regno non è in questo mondo, eppure allungano le mani su tutto quello che possono prendere. (Napoleone)

La bibbia ci rivela il carattere del nostro dio con esattezza e dettagli senza rimorso. è forse la biografia più accusatoria che sia mai stata stampata. Al confronto rende Nerone un angelo. (Mark Twain)

La Chiesa Cattolica è strepitosa: è riuscita a convincerci che esiste un dio caritatevole, misericordioso, che ha creato il cielo e la terra, che ci ama, ci vuole vicino a lui, è l'onnipotente, e ha bisogno di soldi. (George Carlin)

La conoscenza è fatta di una materia più dura di quella della fede sicché, quando si urtano, è la fede a spaccarsi. (Arthur Schopenhauer)

La fede è una distorsione della psiche, l'ateismo è una conquista dell'intelligenza. (F. Paniconi)

La gente cerca la via che porta al cielo per la semplice ragione che ha perso la strada sulla terra. (G. Plechanov)

La nostra concezione di dio deriva dall'antico dispotismo orientale, ed è una concezione indegna di uomini liberi. (Bertrand Russell)

La nostra ignoranza è Dio, quello che conosciamo è scienza. (Robert Green Ingersoll)

La realtà è che quando un clericale usa la parola libertà intende la libertà dei soli clericali (chiamata libertà della Chiesa) e non le libertà di tutti. Domandano le loro libertà a noi laicisti in nome dei principi nostri, e negano le libertà altrui in nome dei principi loro. (Gaetano Salvemini)

La religione consiste in una serie di cose che l'uomo medio pensa di credere e di cui desidererebbe essere certo. (Mark Twain)

La religione è l'oppio dei popoli. (Karl Marx)

L'assurdo è un peccato senza dio. (A. Camus)

L'Ateismo è un dovere morale. (Feuerbach)

Le mie idee religiose si limitano a questa assurda convinzione: che dio abbia creato l'uomo e viceversa. (A. Glucksmann)

Le regole religiose sono come gli elastici. Ogni credente se le accomoda come meglio gli aggrada. (F. Cucurachi)

Le religioni non sono tutte uguali, sono ognuna peggiore dell'altra. (Fabrizio Rossi)

Le religioni sono come le lucciole, per splendere hanno bisogno delle tenebre. (A. Schopenauer)

L'unica scusa di Dio è che non esiste. (Stendhal Henri Beyle)

L'universo è tutto il Dio che c'è. (Robert Green Ingersoll)

L'uomo è una stranezza meravigliosa, crede di essere l'animaletto da compagnia del Creatore. Crede persino che il Creatore lo ami, abbia una passione per lui, stia sveglio anche di notte per guardarlo; sì, e lo tenga fuori dai guai. L'uomo lo prega e pensa che Egli ascolti. Egli ascolta. Non è un'idea curiosa? (Mark Twain)

L'uomo non può vivere senza una costante fiducia in qualcosa di indistruttibile dentro di sé, anche se quell'indistruttibile come pure quella fiducia possono rimanergli costantemente nascosti. (Kafka)

L'uomo sarebbe soltanto un errore di Dio? Ma non sarà forse Dio che è soltanto un errore dell'uomo? (Friedrich Nietzsche)

Nessuno che abbia senso dell'humor ha mai fondato una religione. (Robert Green Ingersoll)

Non c'è nulla, senza dubbio, che calmi lo spirito come un rum e la vera religione. (A. Einstein)

Non crederò mai che dio giochi a dadi col mondo. (A. Einstein)

Non sono le parti della Bibbia che non capisco quelle che mi preoccupano, sono le parti che capisco. (Mark Twain)

O si pensa o si crede. (A. Schopenhauer)

Oggi occorre sapere che un teologo, un prete, un papa, non appena aprono bocca a pronunciare una frase, non solo sbagliano ma mentono... Le nozioni di aldilà, quella stessa di anima, sono arnesi di tortura usando i quali il prete diventò padrone e padrone rimase... (F. Nietzsche)

Ogni setta, di qualunque genere sia, è uno schieramento del dubbio e dell'errore. (Voltaire)

Per essere l'immacolato componente di un gregge, bisogna essere prima di tutto una pecora. (A. Einstein)

Per la chiesa cattolica tutti gli esseri umani sono uguali, ma gli omosessuali sono meno uguali degli altri. (Anonimo)

Per quel che mi ricordo, non c'è una parola di lode all'intelligenza, nelle Sacre Scritture. (Bertrand Russell)

Per te io sono ateo, ma per dio io sono una leale opposizione. (Woody Allen)

Perché dovrei permettere a quel dio che dovette affogare i suoi figli di dire a me come crescere I miei figli? (Robert Green Ingersoll)

Portavo sempre una pallottola nel taschino all'altezza del cuore. Un giorno qualcuno mi ha tirato una Bibbia e la pallottola mi ha salvato la vita. (Woody Allen)

Può darsi che dio esista, però è meglio non fidarsi. (A. Casiraghi)

Puoi chiamare Dio in mille modi: Dio, Allah, Buddha, Geova, Yahvè, Ernesto? tanto non ti risponde. (Corrado Guzzanti)

Quando dio creò l'uomo era già stanco. Ciò spiega molto. (Mark Twain)

Quando ho scoperto che dio era bianco e pure maschio ho perso tutto il mio interesse. (Alice Walker)

Quando i missionari vennero per la prima volta nella nostra terra, loro avevano le Bibbie e noi avevamo la terra. Cinquant'anni dopo, noi avevamo le Bibbie e loro avevano la terra. (Jomo Kenyatta)

Quando l'uomo creò dio era ancora ignorante. Ciò spiega tutto. (B. Dartagnan)

Quando una verità è chiara, è impossibile che ne nascano partiti e fazioni. (Voltaire)

Quanto più l'uomo è religioso, tanto più crede; quanto più crede, tanto meno sa; quanto meno sa, tanto è più ignorante; quanto è più ignorante, tanto è più governabile. (John Most)

Se c'è un dio, è un assassino malvagio. (Mark Twain)

Se ci fosse un dio onnipotente avrebbe fatto tutto bene e non male. (Mark Twain)

Se dio avesse voluto che credessimo in lui sarebbe esistito. (Daniele Luttazzi)

Se fossi religioso direi che è arrivata l'apocalisse. Siccome non sono religioso, mi limito a dire che sono venuti i nazisti, il che, forse è la stessa cosa. (A. Moravia)

Se parli con Dio stai pregando. Se Dio parla con te, sei uno schizofrenico. (Thomas Szasz)

Se un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero che non c'è, un teologo è l'uomo che riesce a trovare quel gatto. (Bertrand Russell)

Signore, salvami dai tuoi seguaci. (Anonimo)

Sino a quando sulla faccia della terra vi saranno i monoteismi e le morali e i dogmi ad essi riconducibili direttamente o indirettamente state certi che il mondo esploderà un'altra volta. (Bertrand Russel)

Sono apparso alla madonna. (Carmelo Bene)

Sopra la gente la chiesa campa, sotto la chiesa la gente crepa. (Graffito romano)

Sullo scaffale della vita, Dio è un utile testo di riferimento, sempre disponibile, ma consultato rare volte. (Dag Hammarskjold)

Tantum potuit religio suadere malorum (A così tante malvagità potè indurre la religione). (Lucrezio)

Tutti pensano che dio sia dalla loro parte. I ricchi e i potenti sanno che è così. (Jean Anouilh)

Un mito è una religione a cui nessuno crede più. (James Feibleman)

Una volta ho pregato Dio di regalarmi una bicicletta, ma poi ho capito che non è così che lavora e allora ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi. (Emo Philips)



Conosci una frase, un aforisma o una citazione che non è presente nel nostro archivio e desideri condividerla con gli altri utenti?
...inviacela, saremo lieti di pubblicarla

Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le frasi più interessanti.




Norme sulla privacy