BELLE FRASI SUL LAVORO


Le frasi sul lavoro cercano di dare la giusta importanza alle occupazione degli uomini che nei secoli ne sono diventati spesso schiavi. Ci sono alcune frasi famose sul lavoro che inneggiano ad una sorta di lotta di classe, mettendo in contrapposizione le classi operaie contro i padroni sfruttatori. Altre frasi, al contrario, vedono il lavoro come un modo per sentirsi realizzati e vivere a pieno la propria vita. Ci sono infine frasi ironiche che danno importanza prevalentemente al tempo libero e a come l'uomo vivrebbe in beatitudine se non ci fosse un lavoro assillante da eseguire. Le frasi sul lavoro, dunque, sono tante e varie e, toccando diversi aspetti, si rendono adatte ad ogni occasione.





Ad ogni periodo di attività deve seguirne uno di riposo. (Mao Tse-tung)

Al mondo non ci sono che due modi per fare carriera: o grazie alla propria ingegnosità o grazie all'imbecillità altrui. (Jean de La Bruyère)

Certamente il lavoro produce meraviglie per i ricchi, ma produce lo spogliamento dell'operaio. Produce palazzi, ma caverne per l'operaio. Produce bellezza, ma deformità per l'operaio. Esso sostituisce il lavoro con le macchine, ma respinge una parte dei lavoratori ad un lavoro barbarico, e riduce a macchine l'altra parte. Produce spiritualità, e produce l'imbecillità, il cretinismo dell'operaio. (K. Marx)

Decise di cambiar vita, di approfittare delle ore del mattino. Si levò alle sei, fece la doccia, si rase, si vestì, gustò la colazione, fumò un paio di sigarette, si mise al tavolo di lavoro e si svegliò a mezzogiorno. (Ennio Flaiano)

E' impossibile godere appieno dell'ozio se non si ha un sacco di lavoro da fare. (Jerome Klapka Jerome)

I nervi si trovano in cattivo stato quando non si ha nulla da fare oppure si esegue qualcosa malamente, senza successo o con scarsa competenza. Fra tutti gli infelici del mondo, i più infelici sono coloro che non hanno capito che cosa vogliono fare. La vera felicità è riservata a colui che esegue bene il suo lavoro per poi concedersi un momento di riposo. La vera felicità deriva dalla giusta quantità di lavoro compiuta durante il giorno. (LinYu-T'ang)

Il Governo ha due doveri, quello di mantenere l'ordine pubblico a qualunque costo ed in qualunque occasione, e quello di garantire nel modo più assoluto la libertà di lavoro. (Giovanni Giolitti)

Il lavoro allontana tre grandi mali: la noia, il vizio ed il bisogno. (Voltaire)

Il lavoro d'equipe è essenziale. Ti permette di dare la colpa a qualcun altro. (Arthur Bloch)

Il lavoro duro paga nel lungo periodo. La pigrizia paga subito. (Anonimo)

Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare. (Oscar Wilde)

Il lavoro mi piace, mi affascina. Potrei starmene seduto per ore a guardarlo. (Jerome Klapka Jerome)

Intelligenza: quando ti accorgi che il ragionamento del tuo principale non fila. Saggezza: quando eviti di farglielo notare. (Anonimo)

La differenza tra un intellettuale e un operaio? L'operaio si lava le mani prima di pisciare e l'intellettuale dopo. (Jacques Prévert)

La fatica rende le donne loquaci e ammutolisce gli uomini. (Clive Staples Lewis)

La miglior ricompensa che la vita possa offrire è l'opportunità di dedicarsi con impegno a un lavoro che meriti davvero di essere svolto. (Theodore Roosevelt, Presidente degli Stati Uniti)

La religione ci rende inadatti ad ignorare la nullità e ci butta nel lavoro della vita. (John Updike)

La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezza economica ed indipendenza. La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature. (Franklin Delano Roosevelt)

La verità è che l'unica differenza tra chi fallisce e chi ha successo risiede nelle loro diverse abitudini. (Og Mandino)

L'artista è niente senza il dono, e il dono è niente senza il lavoro. (Émile Zola)

L'avidità è il pungolo dell'operosità. (David Hume)

Lavorare è meno noioso che divertirsi. (Charles Baudelaire)

Lavoro è vita, lo sai, e senza quello esiste solo paura e insicurezza. (John Lennon)

L'etica del lavoro è l'etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi. (B. Russel)

L'opera esce più bella da una forma ribelle al lavoro dell'artista: verso, marmo, onice, smalto. (Théophile Gautier)

Lui non sa nulla e pensa di sapere tutto: tutto ciò fa pensare chiaramente ad una carriera politica. (George Bernard Shaw)

L'uomo è l'unica creatura che consuma senza produrre. (George Orwell)

Noi viviamo nell'epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida. (Oscar Wilde)

Non dimostrarti insostituibile; se non puoi essere sostituito, non sarai promosso. (Anonimo)

Non un giorno senza una riga. (Plinio il Vecchio)

Non voglio raggiungere l'immortalità con il mio lavoro. Voglio arrivarci non morendo. (Woody Allen)

Oggi anche il cretino è specializzato. (Ennio Flaiano)

Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno. (Friedrich Nietzsche)

Ogni volta che basta una sola persona per eseguire un compito con la dovuta applicazione, il compito viene eseguito in modo peggiore da due persone e non viene affatto eseguito se l'incarico è affidato a tre o più persone. (George Washington)

Più desidero che qualcosa sia fatto, meno lo chiamo lavoro. (Richard Bach)

Quando il caos è intorno a te, ricorda: quello che sopravvive alla storia è il lavoro dell'uomo. (Anonimo)

Recessione è quando il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo perdi tu. Panico quando lo perde anche tua moglie. (Boris Makaresko)

Se fai il lavoro male, dopo magari non te lo fanno fare più. (Bill Watterson)

Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il proprio lavoro. (Bertrand Russell)

Si gusta doppiamente la felicità faticata. (Baltasar Gracián)

Si sa che il lavoro ha sempre addolcito la vita: il fatto è che non a tutti piacciono i dolciumi. (Victor Hugo)

Solo una vita corretta e onesta ci fa sentire spiritualmente sani e profondamente umani. (Harold Kushner)

Spesso le grandi imprese nascono da piccole opportunità. (Demostene)

Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore. (Bertolt Brecht)

Tutte le professioni sono delle cospirazioni contro i profani. (George Bernard Shaw)

Un uomo non è un pigro, se è assorto nei propri pensieri; esistono un lavoro visibile ed uno invisibile. (Victor Hugo)

Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario. (Elbert Hubbard)

Una piccola quantità di denaro che cambia di mano rapidamente farà il lavoro di una grande quantità che si muove lentamente. (Ezra Pound)

Uno scrittore professionista è un dilettante che non ha mollato. (Richard Bach)

Vivere del proprio lavoro, una necessità; vivere del lavoro altrui, un'aspirazione. (Alessandro Morandotti)



Conosci una frase, un aforisma o una citazione che non è presente nel nostro archivio e desideri condividerla con gli altri utenti?
...inviacela, saremo lieti di pubblicarla

Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le frasi più interessanti.




Norme sulla privacy