BELLE FRASI SUL MALE


Il genere umano ha sempre dovuto lottare contro il male che serpeggia, a volte per una sete di potere e a volte per pura cattiveria. Le frasi sul male sono tante e varie, ma tutte cercano di mettere in guardia contro i possibili comportamenti e le avvisaglie che lasciano presagire comportamenti poco lodevoli. E' anche per questo che sono tanti i grandi autori che hanno scritto frasi famose sul male e lo scopo è sempre quello di evidenziarne i tratti salienti per potersi difendere. Ma da queste frasi traspare anche un'altra caratteristica: e cioè che non sempre gli uomini fanno tesoro delle esperienze passate ed è frequente cadere in errori e delusioni già vissute.





A re malvagio consiglier peggiore. (Torquato Tasso)

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno. (William Shakespeare)

Amo la libertà della stampa più in considerazione dei mali che previene che per il bene che essa fa. (Charles-Alexis de Tocqueville)

C'è poca scelta tra le mele marce. (William Shakespeare)

C'è un solo bene: il sapere. E un solo male: l'ignoranza. (Socrate)

Cento delinquenti fanno meno male di un giudice cattivo. (Francisco de Quevedo)

Chi è causa del suo mal pianga sé stesso. (Proverbio Popolare)

Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente. (Bertolt Brecht)

Chi riesce a dire con venti parole ciò che può essere detto in dieci, è capace pure di tutte le altre cattiverie. (Giosuè Carducci)

Chi scalza il muro, quello gli cade addosso. (Leonardo da Vinci)

Colui che sorride quando le cose vanno male, ha già trovato qualcuno cui dare la colpa. (Arthur Bloch)

Come arrivano lontano i raggi di una piccola candela, così splende una buona azione in un mondo malvagio. (William Shakespeare)

Degli uomini cattivi puoi fidarti. Quelli almeno non cambiano. (William Faulkner)

Di tutti i veleni l'anima è il più forte. (Novalis)

E' la dose che fa il veleno. (Paracelso)

E' morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l'hai fatto, è immorale ciò che invece ti fa sentire male. (Ernest Hemingway)

E' proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo. (Plinio il Vecchio)

E' tutt'altro che facile determinare se la natura si è dimostrata per l'uomo una tenera madre o una spietata matrigna. (Plinio il Vecchio)

Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male. (Eduardo De Filippo)

Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

I bambini sono innocenti e amano la giustizia, mentre la maggior parte degli adulti è malvagia e preferisce la misericordia. (Gilbert Keith Chesterton)

I crimini, come le virtù, sono le ricompense a sé stessi. (George Farquhar)

I mali sono meno dannosi alla felicità che la noia. (Giacomo Leopardi)

I malvagi lavorano più duramente per andare all'inferno di quanto non facciano i giusti per andare in paradiso. (Josh Billings)

Il lupo non si preoccupa mai di quante siano le pecore. (Virgilio)

Il male non è ciò che entra nella bocca di un uomo, il male è ciò che ne esce. (Sacre Scritture)

Il male viene fatto senza sforzo, naturalmente, è l'opera del fato; il bene è sempre il prodotto di un'arte. (Charles Baudelaire)

Il mondo è diviso in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio la notte, i cattivi se la spassano meglio il giorno. (Woody Allen)

Il sesso è sporco solo se è fatto bene. (Woody Allen)

In realtà non c'è nessun male che non abbia qualcosa di buono. (Plinio il Vecchio)

Invece di maledire il buio è meglio accendere una candela. (Lao Tzu)

La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri. (Mark Twain)

La felicità è costellata di sventure evitate. (Alphonse Karr)

La gelosia è il più grande di tutti i mali e quello che ispira meno pietà alle persone che la provocano. (François de La Rochefoucauld)

La natura dei popoli è prima cruda, poi severa, quindi benigna, appresso delicata, finalmente dissoluta. (Giambattista Vico)

La noia è uno dei mali meno gravi che abbiamo da sopportare. (Marcel Proust)

La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, è abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

La più grande debolezza della violenza è l'essere una spirale discendente che dà vita proprio alle cose che cerca di distruggere. Invece di diminuire il male, lo moltiplica. (Martin Luther King)

La realtà continua a rovinare la mia vita. (Bill Watterson)

La solitudine è il destino di tutte le grandi menti: un destino a volte deplorato, ma sempre scelto come il minore di due mali. (Arthur Schopenhauer)

La vendetta è il piacere abietto di una mente abietta. (Giovenale)

La violenza da parte delle masse non eliminerà mai il male. (Gandhi)

La vita non è né brutta né bella, ma è originale! (Italo Svevo)

L'amore è un castigo: siamo puniti per non aver saputo restare soli. (Marguerite Yourcenar)

Le cose non sono mai così terribili da non poter peggiorare. (Antonio Fogazzaro)

Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni. (Oscar Wilde)

L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù. (Ralph Waldo Emerson)

L'ingiustizia si può anche sopportare. E' essere colpiti dalla giustizia che brucia. (Anonimo)

Lume v'è dato a bene e a malizia. (Dante Alighieri)

L'uomo ha bisogno di quello che ha in sé di peggiore per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui. (Paulo Coelho)

L'uomo non è né angelo né bestia, e disgrazia vuole che chi vorrebbe far l'angelo fa la bestia. (Blaise Pascal)

Mi piacciono le persone distratte, perché significa che hanno idee e che sono buone. Gli stupidi e i cattivi hanno sempre presenza di spirito. (Charles-Joseph principe di Ligne)

Nasciamo nudi, umidicci e affamati. Poi le cose peggiorano. (Anonimo)

Nessuno, vedendo il male, lo preferisce, ma ne rimane ingannato, parendogli un bene rispetto al male peggiore. (Epicuro)

Niente allevia le nostre sofferenze come quelle dei nostri amici. (Roberto Gervaso)

Noi vogliamo, per quel fuoco che ci arde nel cervello, tuffarci nell'abisso, inferno o cielo non importa. Giù nell'ignoto per trovarvi del nuovo. (Charles Baudelaire)

Non c'è deserto peggiore che una vita senza amici: l'amicizia moltiplica i beni e ripartisce i mali. (Baltasar Gracián)

Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva. (Benjamin Franklin)

Non ci si vendica mai bene ricorrendo al male. (Baltasar Graciàn)

Non è che il ricco sia cattivo; è soltanto troppo indaffarato a fare soldi per essere buono. (Gerhard Uhlembruck)

Non ti accorgi, Diavolo, che tu sei bella come un Angelo? (Giacomo Leopardi)

Nulla è bene o male, se non si pensa di fare bene o male. (William Shakespeare)

Nulla può far danno a un uomo buono, né in vita né dopo la morte. (Socrate)

O invidia, radice di mali infiniti, verme roditore di tutte le virtù! (Miguel de Cervantes)

Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rimangano in silenzio. (Edmund Burke)

Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera. (Pablo Neruda)

Prima legge dei robot: mai danneggiare un essere umano. (Isaac Asimov)

Quaggiù il successo è il solo metro di giudizio di ciò che è buono o cattivo. (Adolf Hitler)

Quando faccio la brava, sto bene, ma quando faccio la cattiva, sto meglio. (Mae West)

Radice di tutti i mali è l'avidità del denaro. (Sacre Scritture)

Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l'umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l'un l'altro. (Epicuro)

Se i malvagi prosperano e i più adatti sopravvivono, la natura è il dio dei mascalzoni. (George Bernard Shaw)

Se il diavolo non esiste, ma l'ha creato l'uomo, credo che egli l'abbia creato a propria immagine e somiglianza. (Fëdor Dostoevskij)

Se la povertà è la madre dei delitti, lo scarso ingegno ne è il padre. (Jean de La Bruyère)

Se non ci fossero persone cattive non ci sarebbero buoni avvocati. (Charles Dickens)

Se quelli che dicono male di me sapessero quel che penso di loro, direbbero peggio. (Sacha Guitry)

Se vuoi peggiorare una giornata, passala desiderando l'impossibile. (Bill Watterson)

Si può dimenticare il male ricevuto, ma quello fatto mai! (Anonimo)

Tra due mali scelgo sempre quella più giovane e carina. (Anonimo)

Tra due mali, scelgo sempre quello che non ho mai provato prima. (Mae West)

Tutti abbiamo forza sufficiente per sopportare i mali altrui. (François de La Rochefoucauld)

Tutto ciò che è fatto per amore è sempre al di là del bene e del male. (Friedrich Nietzsche)

Tutto è relativo. Prendi un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie. (Albert Einstein)

Una buona cura per il mal di mare è stare seduti sotto un albero. (Spike Milligan)

Una cattiva esperienza vale più di un buon errore. (Paul Valéry)

Una lingua tagliente è l'unico strumento acuminato che migliora con l'uso costante. (Washington Irving)

Vedere e ascoltare i malvagi è già l'inizio della malvagità. (Confucio)

Vedo ciò che è meglio e lo lodo, ma faccio ciò che è peggio. (Ovidio)



Conosci una frase, un aforisma o una citazione che non è presente nel nostro archivio e desideri condividerla con gli altri utenti?
...inviacela, saremo lieti di pubblicarla

Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le frasi più interessanti.




Norme sulla privacy