BELLE FRASI SULLA SAGGEZZA


I comportamenti saggi sono un po' ovunque, ma gli uomini saggi sono veramente pochi. Queste frasi ci dimostrano infatti che chiunque può comportarsi in modo saggio in certe situazioni a lui familiari, ma un uomo che sa dimostrare la propria superiorità di fronte agli eventi è cosa rara. Sono molti i grandi autori che hanno scritto frasi sulla saggezza, anche per individuarne le caratteristiche salienti, e in tutte sembra che il filo conduttore sia la capacità di avere un distacco dalla la realtà e fare le cose senza parlare troppo. Ognuno può pensarla come meglio crede, ma leggere queste frasi è sicuramente utile, anche perché alcune risultano come dei veri consigli di comportamento in società. Ecco quindi di seguto una selezione delle migliori frasi su questo argomento da leggere con molta attenzione per trarre degli spunti di riflessione.





Anche il progresso, divenuto vecchio e saggio, votò contro. (Ennio Flaiano)

Anche l'uomo più miserabile è in grado di scoprire le debolezze del più degno, anche il più stupido è in grado di scoprire gli errori del più saggio. (Theodor Wiesengrund Adorno)

Bisogna sempre dare spontaneamente quello che non si può impedire ti venga tolto. (Vittorio Alfieri)

Cavolo: ortaggio familiare ai nostri orti e alle nostre cucine, grosso e saggio all'incirca quanto la testa di un uomo. (Ambrose Bierce)

C'è un solo bene: il sapere. E un solo male: l'ignoranza. (Socrate)

Chi legge sa molto; chi osserva sa molto di più. (Aristotele)

Chi vive senza follia non è così saggio come crede. (François de La Rochefoucauld)

Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno. (Oscar Wilde)

Colui che conosce gli altri è sapiente; colui che conosce sé stesso è illuminato. Colui che vince un altro è potente; colui che vince sé stesso è superiore. (Lao Tzu)

Colui che sa, non parla; colui che parla non sa. (Lao Tzu)

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia. (Epicuro)

Dubitare di te stesso è il primo segno dell'intelligenza. (Ugo Ojetti)

E' meglio tornare indietro che perdersi nel cammino. (Proverbio Russo)

Felice è chi ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio)

Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all'esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza. (George Bernard Shaw)

Gli uomini saggi sono sempre veritieri nella condotta e nei discorsi. Non dicono tutto quello che pensano, ma pensano tutto quello che dicono. (Gotthold Lessing)

I grandi geni hanno le biografie più brevi. (Ralph Waldo Emerson)

I saggi non hanno bisogno di suggerimenti. Gli sciocchi, non ne tengono conto. (Benjamin Franklin)

I vecchi non diventano saggi, diventano attenti. (Ernest Hemingway)

Il desiderio di gloria è l'ultima aspirazione di cui riescono a liberarsi anche gli uomini più saggi. (Tacito)

Il genio è la punta estrema del senso pratico. (Jean Cocteau)

Il pensiero successivo è immancabilmente più saggio. (Euripide)

Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio. (William Shakespeare)

Il sapiente non accetterà entro la soglia di casa sua nessun denaro di provenienza sospetta: non rifiuterà, però, né respingerà le grandi ricchezze dono della fortuna e frutto della virtù. (Seneca)

Il segreto dell'esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive. (Fëdor Dostoevskij)

Il vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti. (Kahlil Gibran)

Il vero sapiente è colui che sa di non sapere. (Socrate)

Intelligenza: quando ti accorgi che il ragionamento del tuo principale non fila. Saggezza: quando eviti di farglielo notare. (Anonimo)

La cultura non sostenuta dal buon senso è raddoppiata follia. (Baltasar Gracián)

La passione fa sovente un pazzo dell'uomo più abile e rende spesso abili i più sciocchi. (François de la Rochefoucauld)

La perfetta ragione rifugge gli estremi e vuole che uno sia saggio con sobrietà. (Molière)

La saggezza è un punto di vista sulle cose. (Marcel Proust)

La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia. (Hermann Hesse)

La sapienza è figlia dell'esperienza. (Leonardo da Vinci)

La scienza è conoscenza organizzata. La saggezza è vita organizzata. (Immanuel Kant)

La verità non sta in un solo sogno, ma in molti sogni. (Pier Paolo Pasolini)

La via del saggio è agire, ma non competere. (Lao Tzu)

La via dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza. (William Blake)

L'amore è il desiderio fattosi saggio. (Hermann Hesse)

L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio. (Samuel Johnson)

Le passioni fanno vivere l'uomo, la saggezza lo fa soltanto vivere a lungo. (Nicolas de Chamfort)

Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire. Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa. (Anonimo)

L'incredulità è la saggezza degli stupidi. (Josh Billings)

L'inferno, inutile ai savi, è necessario all'insensata plebe. (Polibio)

L'ingratitudine è sempre una forma di debolezza. Non ho mai visto che uomini eccellenti fossero ingrati. (Johann Wolfgang von Goethe)

L'invecchiare è la tendenza a non correre rischi. (Anonimo)

L'istruzione è l'arte di rendere l'uomo etico. (Georg Hegel)

L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido. (Elias Canetti)

L'uomo più saggio è colui che non crede affatto di esserlo. (Nicolas Boileau)

L'uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione. (Confucio)

L'uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici. (Aristofane)

Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla. (Alessandro Morandotti)

Meglio è non saper niente che saper molte cose a metà. (Friedrich Nietzsche)

Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché savio secondo la volontà altrui! (Friedrich Nietzsche)

Molte parole non sono mai indizio di molta sapienza. (Talète)

Nessuno sa abbastanza, ed abbastanza presto. (Ezra Pound)

Non bisogna appoggiarsi troppo ai principi perché poi si afflosciano. (Leo Longanesi)

Non c'è nessuno al mondo che non possa diventare maestro di un altro in qualche cosa. (Baltasar Gracián)

Non ho niente da dichiarare, tranne il mio genio. (Oscar Wilde)

Nulla è più pericoloso di un amico senza discernimento: perfino un nemico prudente è preferibile. (Jean de La Fontaine)

Parla da saggio ad un ignorante ed egli dirà che hai poco senno. (Euripide)

Per perdere la testa, bisogna averne una! (Albert Einstein)

Più lontani si va e meno si apprende e ci si avvicina alla verità. Per questo l'uomo saggio non cammina e arriva. (Lao Tzu)

Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)

Prima condizione della felicità è l'essere saggi. (Sofocle)

Prima virtù dell'eloquenza è la perspicuità. (Marco Fabio Quintiliano)

Quanto più invecchio tanto più diffido della popolare dottrina che l'età porta saggezza. (Henry Louis Mencken)

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino. (Marco Aurelio)

Quelli che appaiono saggi in mezzo agli stupidi, in mezzo ai saggi appaiono stupidi. (Marco Fabio Quintiliano)

Raramente attribuiamo il buonsenso agli altri, all'infuori di quelli che sono d'accordo con noi. (François de La Rochefoucauld)

Sa chi sa che nulla sa, e chi sa che nulla sa ne sa più di chi ne sa. (Proverbio Italiano)

Saggio è chi riesce a vivere inventandosi le proprie illusioni. (Woody Allen)

Saggio è colui che si contenta dello spettacolo del mondo. (Fernando Pessoa)

Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi rimproverare al vento di rivelarli agli alberi. (Kahlil Gibran)

Si danno i consigli, ma non si dà la saggezza di seguirli. (François de La Rochefoucauld)

Si può essere saggio solo alla condizione di vivere in un mondo di stolti. (Arthur Schopenhauer)

Sii un saggio nelle cose del mondo, ma non un uomo di mondo. (Francis Quarles)

Solo i grandi sapienti ed i grandi ignoranti sono immutabili. (Confucio)

Troppo cibo rovina lo stomaco, troppa saggezza l'esistenza. (Alessandro Morandotti)

Tutti gli uomini per natura tendono al sapere. (Aristotele)

Un buon ascoltatore sa accettare senza fatica di essere smentito, sorpreso, spiazzato, di sentirsi goffo e lento. (Sclavi)

Un ramo di pazzia abbellisce l'albero della saggezza. (Alessandro Morandotti)

Un uomo che non perde la ragione per certe cose, non ha una ragione da perdere. (Gotthold Lessing)

Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di avere torto; che poi è come dire, in altre parole, che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri. (Jonathan Swift)

Un uomo saggio non perde mai nulla, se ha sé stesso. (Michel Eyquem de Montaigne)

Una mente aperta costituisce la base per la conoscenza di se stessi e per la propria crescita. Non apprenderemo nulla di nuovo finché non ammetteremo di non sapere già tutto. (Erwin G. Hall)

Uno stolto che non dice verbo non si distingue da un savio che tace. (Molière)



Conosci una frase, un aforisma o una citazione che non è presente nel nostro archivio e desideri condividerla con gli altri utenti?
...inviacela, saremo lieti di pubblicarla

Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le frasi più interessanti.




Norme sulla privacy